Crea sito

Aggiornamento del sito falena – 297 – Spilosoma lubricipeda – Erebidae

Posted by on 9, Ago, 2017 in Lepidotteri, news

Aggiornamento del sito falena – 297 – Spilosoma lubricipeda – Erebidae

Aggiornamento del sito falena – 297 – Spilosoma lubricipeda – (Linneaus, 1758) – Erebidae

Spilosoma lubricipeda.

Dopo il successo d’interesse degli articoli degli ultimi giorni, torno a pubblicare qualcosa di meno accattivante.

L’aggiornamento del sito con un’altra specie che mi porta ancora più vicino al traguardo delle 300 specie inserite nel sito.

Ad oggi sono 368 quelle censite, e spero di trovarne ancora molte.

Oggi tocca alla Spilosoma lubricipeda specie che mi ha tratto in inganno per quasi un anno, infatti può assomigliare alla molto più comune Hypantria cunea (il bruco americano).

Gli appelli per l’invio di foto di lepidotteri presenti nella zona di ricerca hanno funzionato e nuove specie sono arrivate, più siamo è migliore è il lavoro di ricerca.

Bene alla soglia dei due nuovi traguardi sia per visitatori unici che per numero di visite, e senza tediarvi ulteriormente vi lascio alla lettura.

Spilosoma lubricipeda - © Gianluca Doremi

Spilosoma lubricipeda – © Gianluca Doremi

La Spilosoma lubricipeda è un lepidottero della famiglia delle Erebidae sottofamiglia Arctiinae.

Si trova in tutta la fascia temperata della regione Paleartica a nord della Turchia Georgia, Kazakistan sud della Siberia (esclusi Buriazia), Mongolia Orientale, Cina, Corea e Giappone.

L’apertura alare è di 34-48 mm. Il disegno dell’ala è molto variabile, da ali interamente bianche a fortemente coperte da punti neri.

Le ali posteriori sono spesso con uno o più punti neri più raramente senza punti.

Le antenne hanno ramificazioni più lunghe rispetto alle congeneri […]

Le larve si nutrono di ortica, Cytisus scoparius (ginestra dei carbonai), erba medica, Echium vulgare (viperina azzurra)

Continua Link

 

Volevo ricordare che, per quanto in maniera semplice, il sito, nella parte relativa ai lepidotteri, è tradotto in lingua inglese.

Al prossimo articolo.

 

Post a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*