Crea sito

Aggiornamento del sito falene – 299 e 300 – Eudonia pallida e Diacrisia sannio

Posted by on 23, Ago, 2017 in Lepidotteri, news

Aggiornamento del sito falene – 299 e 300  – Eudonia pallida e Diacrisia sannio

Aggiornamento del sito falene – 299 Eudonia pallida , Crambidae  e 300 –  Diacrisia sannio, Erebidae

Nonostante la mostra stia prendendo parecchio tempo  il sito procede, e siamo arrivati finalmente a 300 specie descritte .

Una Crambide, l’Eudonia pallida, la quarta Eudonia del sito, e una Erebidae la Diacrisia sannio dallo spiccato dimorfismo sessuale.

Prima di lasciarvi alla lettura, in fondo all’articolo,  troverete l’ennesimo video della mostra, ma questa volta riprende meglio la stupenda cornice della mostra stessa, una passeggiata che collega alla terra, la sala mostre, circondata dall’acqua.

Bene, non vi annoio ulteriormente e vi lascio a letture più “entomologiche”.

299 Eudonia pallida

Eudonia pallida © Eva Carraro

Eudonia pallida © Eva Carraro

Non sono moltissime le informazioni su questo lepidottero.
L’Eudonia pallida è una falena della famiglia delle Crambidae con un’apertura alare di 18-20 mm. Si trova in quasi tutta Europa con l’eccezione del Portogallo, Ukraina, Slovenia, Croazia, Bulgaria e Grecia, nonché dalle isole del Mediterraneo (http://www.fauna-eu.org/).
In comune con un certo numero di altri congeneri, le fasi iniziali non sono ben descritte, ma si ritiene che le larve si nutrano su di muschi o licheni a livello del suolo. Continua: Link

 

300 Diacrisia sannio

Diacrisia sannio © Gianluca Doremi

Diacrisia sannio © Gianluca Doremi

Falena della famiglia delle Erebidae, sottofamiglia delle Arctiinae. Essa è diffusa in tutta l’ecozona Paleartica; in Italia è presente, ma non comune, ovunque, tranne che in  Sardegna.
L’apertura alare è di 35-50 mm.
Presenta un notevole dimorfismo sessuale, i maschi hanno le ali anteriori che vanno dal giallo limone a quello avorio pallido, con bordatura rosa. Una stigmate di colore rosa e nero è presente in area mediana. Le ali posteriori sono bianche, con bordo rosa ed area sub marginale, di spessore variabile, di colore nero. Continua: Link

 

Al prossimo articolo.