Crea sito

Ogni anno 700 mila persone muoiono per infezioni trasmesse dagli insetti

Posted by on 12, Ago, 2017 in Altri insetti, news

Ogni anno 700 mila persone muoiono per infezioni trasmesse dagli insetti

Ogni anno le infezioni da zanzare, mosche e zecche uccidono 700 mila persone e l’80% della popolazione è a rischio trasmissione.

Un articolo che si discosta dalla mia solita strenua difesa degli insetti, ma ogni passione deve essere guardata da un occhio obiettivo, e nulla toglie che ogni anno 700mila persone muoiono a causa di insetti e altri artropodi.

La situazione ha messo in allarme l’Oms che ha, quindi,  lanciato un piano per nuovi programmi di controllo.

A dir la verità è assai breve, ma da vi tutte le informazioni necessarie.

Oggi oltre l’80% della popolazione mondiale rischia di contrarre un’infezione da zanzare, mosche e zecche, di cui la metà anche di due o più malattie, mentre ogni anno 700mila persone muoiono per infezioni come Zikadenguemalaria, filiriasi linfatica, leishmania, malattia di Chagas, di Lyme ed encefalite.

È questo l’allarme lanciato dall’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), che per tentare il ripristino del controllo degli insetti, ha lanciato il Global Vector Control Response (Gvcr) 2017-2030, un Piano di risposta globale con il rafforzamento dei programmi nazionali e il raggiungimento degli obiettivi entro il 2030.

Aedes aegypti - lotta -calamita

Aedes aegypti
foto:CDC/PHIL/CORBIS)

Maggiore controllo degli insetti

L’obiettivo dell’Oms è quello di riallineare i programmi di controllo degli insetti nei vari Paesi, con l’aiuto dei progressi tecnici raggiunti negli anni, dei sistemi di sorveglianza rinforzati e di un maggiore coinvolgimento della comunità.

“Stiamo assistendo ad una ricomparsa sempre più marcata di malattie emergenti e riemergenti, che il mondo non è preparato ad affrontare”, ha affermato Margaret Chan, direttore uscente dell’Oms.

La diffusione di Zika, la ricomparsa della dengue e la minaccia emergente della chikungunya “sono il risultato di politiche di controllo deboli delle zanzare dagli Anni Settanta ad oggi.

Gli sforzi e i fondi spesi per il controllo degli insetti si sono ridotti parecchio”, ha osservato Chan.

Il piano dell’Organizzazione mondiale della sanità intende ridurre la mortalità per le malattie da insetto del 75% e l’incidenza del 60% entro il 2030, per prevenire epidemie in tutti i Paesi a rischio.

 

Al prossimo articolo.