Crea sito

Isoptera di Pasquale Spedaliere

Posted by on 5, Lug, 2017 in Altri insetti, news

Isoptera di Pasquale Spedaliere

Isoptera di Pasquale Spedaliere

Premessa: solo alcune migliaia di insetti sono dannose per l’uomo, a vario titolo: fitofaghe, ematofaghe, xilofaghe etc.. . Le più importanti assommerebbero solo allo 0,1% di tutte le specie di esapodi esistenti sulla terra….oggi faremo conoscenza con un gruppo, un Ordine, particolarmente “indidioso”: gli ISOPTERA, le TERMITI (dette anche formiche bianche).
Non vi parlerò però dei loro danni e della lotta relativa ma , come al solito, di biologia ed etologia.
Iso (uguali) ptera (ali), insetti dalle 4 ali uguali, perfettamente sovrapposte orizzontalmente a riposo.

Un termiti sotterranee orientali, Ordine Isoptera, in un tunnel.

An eastern subterranean termites, Order isoptera, in a tunnel. – © George Grall

Le specie conosciute sono più di 2.000; in Italia solo due specie da ricordare: Kalotermes flavicollis, Fabricius 1793 (Termite dal collo giallo) e Reticulitermes lucifugus, Rossi 1792 (Termite nera).
Le Termiti sono tutte dotate di apparato boccale masticatore e si nutrono di legno. Hanno cerci piccoli e un ovopositore rudimentale. Occhi piccoli e antenne brevi.
Lo sviluppo post embrionale dell’ordine è ETEROMETABOLO, PAUROMETABOLO (forme giovanili e adulti vivono nello stesso ambiente) o PSEUDOMETABOLO (con vari stadi neanidali ma senza ninfe per cui, trattandosi di specie normalmente alate con adulti “volontariamente” atteri, si parla di pseudometabolia, simile alla ametabolia degli Apterigoti )
Le Termiti hanno dei microrganismi nel loro intestino (endosimbiosi). I batteri trasformano la cellulosa in lipidi e i protozoi, se presenti, inglobando i batteri vengono digeriti dalle Termiti e apportano proteine alla loro dieta è IPERSIMBIOSI.
Questi “indispensabili” microrganismi vengono trasferiti, da adulto a neanide, mediante trofallassi oro-orale o oro-anale.
Non tutte le Termiti sono dotate di simbiosi, molte specie tropicali non hanno protozoi, altre hanno solo batteri intestinali, altre producono cellulasi nell’intestino e quindi digeriscono direttamente la cellulosa.

Le Termiti non scherzano in quanto a organizzazione sociale. Sono una vera macchina da guerra per i nostri manufatti in legno e per gli alberi.😱😱😱
Il Polimorfismo di questi insetti è tutto subordinato alla divisione dei compiti.
Vediamo insieme come è fatta una colonia tipo:

RIPRODUTTORI/FONDATORI (regina e re)

Ogni colonia ha origine da un “romantico” volo nuziale.💑💞💞
Un maschio ed una femmina fertili, alati, lasciato il vecchio termitaio e, trovato un luogo idoneo, si strappano le ali (c’è un’apposita nervatura trasversale dedicata allo strappo, essa è alla base delle ali) e danno inizio alla costruzione del loro “nido”.
Sono solo in due per un lavoro enorme, ma sanno che ne vale la pena e “creano”, dal nulla, una società!!👪👪👪

OPERAI

contrariamente ad Api e formiche, gli operai tra le Termiti sono maschi e femmine, tutti sterili.
In alcune specie mancano gli operai, il loro ruolo viene preso da forme giovanili di soldati (a sviluppo inibito da appositi feromoni) o da altre forme giovanili di alati “falsi operai” (sono detti PSEUDO-ERGATI).
Cosa fanno gli operai? Curano la prole, curano il nido, procurano il cibo, nutrono per trofallassi i soldati e la coppia fondatrice, entrambi incapaci di nutrirsi.
In parole povere: si ammazzano di fatica! 😳😳

SOLDATI

anche questi di entrambi i sessi, hanno un capo enorme provvisto di potenti mandibole sclerotizzate.🔨🔧
Il capo delle termiti, in particolare quello dei soldati delle specie tropicali, è dotato di un’arma segreta: un piccolo foro, collegato ad una ghiandola difensiva. Da questo foro l’insetto è in grado di spruzzare un liquido vischioso a scopo difensivo.
Si chiama “finestra” o “fontanella”🚿🚿 ed è uno strumento di difesa in particolare nei confronti delle acerrime nemiche, le formiche. 🐜🐜
I soldati possono addirittura chiudere l’entrata del nido con il loro grosso capo e spruzzare, da questa posizione, il liquido vischioso sugli invasori! 😠😠
GENIALE!
Gli Isoptera fanno il nido nella terra, negli alberi o nel legno secco. Quelle che lo fanno nella terra possono scavare anche gallerie di decine e decine di metri o costruire dei cannelli, camminamenti di terra su pareti o suolo, fino al legno da attaccare in superficie.

 

CURIOSITÀ :

– Un termitaio “tropicale” può raggiungere i 6 metri di altezza.🏰🗼

Termitaio gigante - © Tutti i diritti riservati di Palmario - isoptera

Termitaio gigante – © Tutti i diritti riservati di Palmario

– alcune Termiti sono necrofaghe, mangiano i compagni morti per non disperdere i simbionti. 👾👽
– ovviamente tutta la colonia è “regolata” da un cocktail di feromoni tra cui spiccano quelli che mantengono sterili operai e soldati.
– talvolta può capitare che ci sia una o più coppie fertili in più nella colonia💑; restano fermi allo stadio giovanile (neotenici) .. sono di riserva, sono “riproduttori secondari”; le loro mansioni sono simili a quelle degli operai. A cosa servono?
a) non procreano ma potrebbero farlo se occorresse per assenza o morte dei riproduttori; sono detti “riproduttori di sostituzione”
b) si aggiungono ai primi riproduttori se la colonia ha raggiunto dimensioni molto grandi e dà origine a delle…filiali: “riproduttori di complemento”
– l’addome di una femmina fecondata, pian pianino, diventa sempre più grande (fisogastria) per l’abnorme sviluppo degli organi riproduttivi…non ci crederete ma una fondatrice può sviluppare gli ovari al punto tale da divenire …. 18.000-20.000 volte più pesante di una sua operaia!!! (accade in specie tropicali)
– sciamano ad un certo punto della loro vita. Sono maschi e femmine non sempre fertili, alati, che in alcuni casi andranno a fondare nuove colonie. La cosa succede soprattutto tra aprile e ottobre in funzione delle specie. Per uccelli ed altri predatori è una vera pacchia!🐥🐍🍻🍴🍴

Ciao a tutti Pasquale

 

Al prossimo articolo