Crea sito

Le sperimentazioni dei farmaci, si fanno sugli insetti

Posted by on 11, Mag, 2017 in Altri insetti, news

Le  sperimentazioni dei farmaci, si fanno sugli insetti

Gli insetti sono la nuova via per testare la sicurezza dei farmaci.

Un articolo di Nadia Comerci pubblicato qualche anno fa su il Sole 24 Ore ci presenta il risultato  di uno studio presentato al Society for general microbiology`s meeting.

 

Insetti: nuova via per testare la sicurezza dei farmaci.

È quanto emerge dallo studio presentato in occasione del Society for general microbiology`s meeting dai ricercatori della National University of Ireland di Galway (Irlanda), secondo cui alcuni insetti potrebbero sostituire i mammiferi nella sperimentazione di nuovi farmaci.

Gli studiosi hanno infatti scoperto che alcuni tipi di insetti – come millepiedi, falene e moscerini della frutta – reagiscono alle infezioni microbiche in modo analogo ai mammiferi.

Drosophila melanogaster - Gianluca Doremi- vespa

Drosophila melanogaster (moscerino della frutta) – © Gianluca Doremi

Questo consentirebbe di utilizzarli per verificare l`efficacia dei medicinali, riducendo del 90% l’utilizzo dei topi e ottenendo anche risultati più veloci: se servono 4-6 settimane per effettuare esami attendibili sui roditori, per gli insetti sono sufficienti due giorni.

Tutto merito degli emociti, cellule che negli insetti svolgono una funzione analoga a quella dei neutrofili nei mammiferi – un tipo di globuli bianchi che fanno parte del sistema immunitario.

Entrambi i tipi di cellule, se infettati da microbi, producono sostanze chimiche dalla struttura simile che catturano e “sciolgono” i microbi attraverso il rilascio di alcuni enzimi.

“Abbiamo dimostrato – spiega Kevin Kavanagh, ricercatore della National University of Ireland – che le cellule immunitarie di insetti e mammiferi sono strutturalmente e funzionalmente simili, nonostante essi siano separati da oltre 400 milioni di anni di evoluzione.

Il passo successivo sarà utilizzare gli insetti per studiare diversi tipi di patologie che affliggono gli esseri umani”.

 

Al prossimo articolo.