Crea sito

Meraviglie dell’evoluzione: Le falene vespa – Video

Posted by on 16, Nov, 2017 in Lepidotteri, news

Meraviglie dell’evoluzione: Le falene vespa – Video

Gli insetti continuano a stupirci con le loro meraviglie, le Sesiidae, presenti numerose in Italia, hanno assunto l’aspetto di una vespa.

Le Sesiidae, sono una famiglia di lepidotteri (chiamati anche egeridi) che comprende oltre 1300 specie, diffuse in tutte i continenti.

Sono falene caratterizzate dall’habitus aposematico (L’aposematismo è la colorazione di una parte più o meno estesa del corpo di un animale a fini di avvertimento contro possibili predatori)

Gli animali che utilizzano colori aposematici sono tossici o velenosi, oppure hanno semplicemente un sapore sgradevole, per le specie che potrebbero utilizzarli come nutrimento.

Questa sorta di “imbroglio” è anche detto  mimetismo batesiano.

Bembecia cfr. scopigera - © Eva Carraro

Bembecia cfr. scopigera – © Eva Carraro

Provo a semplificare,  il mimetismo batesiano si verifica quando una specie animale, innocua e inerme di fronte ai predatori, sfrutta la sua somiglianza con una specie aposematica che vive nello stesso territorio, arrivando a imitarne colorazione e comportamenti.

Questi lepidotteri sono caratterizzati dalle ali in gran parte prive di squame e trasparenti, e con il corpo colorato a fasce vivaci che li rendono simili ad api e vespe.

Il ronzio che emettono volando e alcune abitudini implementano l’effetto aposematico.

Bembecia ichneumoniformis Falena vespa

Bembecia ichneumoniformis – © Gianluca Doremi

Le larve vivono scavandosi gallerie sotto le cortecce dei tronchi, o in rami, radici, steli, e molte di esse sono dannose alle colture da frutto come il melo e il pesco.

L’effetto visivo di questi lepidotteri, dal vivo è notevole, anche io le prime volte sono caduto nell’inganno, all’epoca mi occupavo solo di fotografare insetti, senza classificarli nello specifico.

Ci sono voluti un paio di anni, riprendendo in mano le foto ed avendo approfondito la conoscenza dei lepidotteri,  per riconoscere, fra le varie foto di mosche vespe ed api, queste falene dall’aspetto di vespa.

Una scoperta emozionante e piacevole.

Al prossimo articolo.

Bio GDOREMI