free page hit counter
Crea sito

Ciò che prolunga la vita di una farfalla

Posted by on 22, Mag, 2019 in Lepidotteri, news

Ciò che prolunga la vita di una farfalla

Scambi tra diapausa, fecondità e dimensioni del corpo

Le farfalle allo stadio adulto hanno una vita relativamente breve, se escludiamo gli esemplari svernanti a questo stadio, che però sappiamo riposano in uno stadio di quiescenza.

Esiste la possibilità per le farfalle di prolungare la propria vita?

Uno studio pubblicato su PLUS | ONE  ci dice di sì, ma con delle conseguenze.

Infatti normalmente nelle farfalle, la durata della vita spesso aumenta solo a scapito della fecondità.

 La durata della vita prolungata, d’altra parte, offre maggiori opportunità di deposizione delle uova e quindi  una maggiore possibilità di perpetuare la specie.

Lo studio in particolare  ha verificato l’influenza della luce e della dimensione su alcune specie di farfalle dell’ecozona Paleartica ed in particolare dell’endemismo sardo Maniola nurag (prelevandola ovviamente dalla zona mediterranea) e della più diffusa Maniola jurtina. (Europa Centrale e zona mediterranea).

Maniola jutina – © Gianluca Dormei

Inducendo la diapausa estiva e prolungando quindi la vita delle farfalle, sono state testate le relazioni tra longevità, dimensioni del corpo e fecondità.

I ricercatori (Elena Haeler, Konrad Fiedler, Andrea Grill) sono stati in grado di modulare la longevità solo nelle femmine mediterranee allevandole in condizioni fotoperiodiche estive (luce 16 ore: buio 8 ore), quindi più che raddoppiando la loro durata naturale, fino a 246 giorni. 

Gli individui dell’Europa centrale hanno mantenuto la loro naturale durata media di vita sotto tutti i trattamenti, così come gli individui mediterranei sotto trattamento autunnale (luce 11: buio 13).

 La dimensione corporea ha avuto un effetto significativo solo nella specie più piccola, M. nurag, dove ha influenzato la durata della diapausa e della fecondità della vita.

 Nella specie più grande, M. jurtina , una vita adulta prolungata, sorprendentemente, non trasmettere alcuna perdita di fecondità., mentre nella  M. nurag , che in genere deponeva meno uova, la durata della vita aveva un costo di fecondità. 

Concludendo lo studio ha dimostrato  che la Maniola jurtina  mediterranea ha una straordinaria plasticità nell’invecchiamento che le consente di estendere la durata della vita in risposta a condizioni ambientali avverse e di alleviare il limite di tempo per la deposizione delle uova mantenendo la produzione di uova a parità di livelli.

Al prossimo articolo.

Visita anche il Canale di Youtube (documentari e video sugli insetti del Nordest Italiano)

Farfalle e falene della pianura Friulano-Veneta

Bio  GDoremi