free page hit counter
Crea sito
evoluzione

L’evoluzione delle ali in insetti stecco.
L’albero mostrato viene ridisegnato da Whiting et al. [1] , ed è radicata utilizzando due specie nell’ordine embioptera. (A) La ricostruzione proposta da Whiting et al. [1] , che deduce la perdita di ali nel antenato comune di insetti stecco, e quattro casi di ala ri-evoluzione (indicato dalle frecce nere). (B) Una ipotesi alternativa in cui le ali non possono essere ri-evoluti e winglessness diffuso è il risultato della perdita dell’ala frequenti. La seconda ricostruzione richiede più cambiamenti individuali di stato (13 perdite), e se noi accettare o rifiutare dipende dalla relativa probabilità di perdita di ala e ricomparsa.

Post a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.