free page hit counter
Crea sito

Ridurre del 50% la possibilità di essere punti dalle zanzare

Posted by on 3, Gen, 2020 in Altri insetti, news

Ridurre del 50% la possibilità di essere punti dalle zanzare

Le zanzare utilizzano vari sistemi per individuare la loro preda preferita (l’uomo) . Un nuovo recettore è stato individuato e rendendolo inattivo si dimezza la possibilità di essere punti.

Le zanzare usano l’olfatto come mezzo principale per rilevare i loro ospiti. 

In precedenza, l’ablazione funzionale di una famiglia di recettori olfattivi della zanzara Aedes aegypti , i recettori degli odoranti (OR), non era sufficiente per ridurre la ricerca dell’ospite in presenza di anidride carbonica (CO 2 ). 

Ciò suggerisce che i recettori olfattivi che rimangono, come i recettori ionotropici (IR), potrebbero svolgere un ruolo significativo nella rilevazione dell’ospite. 

Per testare questo, un gruppo di ricercatori ha interrotto, a livello genetico il ricettore di Ir8a in Ae. aegypti utilizzando CRISPR / Cas9. 

Essi hanno scoperto che le zanzare femmine mutanti di Ir8a non sono attratte dall’acido lattico, un componente comportamentale attivo del sudore umano, e mancano di risposte evocate dagli odori ai volatili acidi. 

La perdita di Ir8a riduce l’attrazione delle zanzare per l’uomo e il loro odore. 

Aedes aegypti - lotta -calamita
Aedes aegypti foto:CDC/PHIL/CORBIS)

Essi hanno dimostrato che il percorso di rilevamento della CO 2 è necessario ma non sufficiente affinché IR8a rilevi l’odore umano.

 Il nostro studio rivela che il percorso IR8a è cruciale per una zanzara antropofila vettoriale per cercare efficacemente gli ospiti.

In sintesi questi ricercatori hanno disattivato, modificandoli geneticamente uno dei recettori presenti sulle antenne delle zanzare Aedes aegypti  impedendo loro di riconoscere alcune sostanze presenti nel sudore umano costringendo gli insetti a individuare la preda pressoché solo sulla base del calore o della CO2.

Questa scoperta potrà aiutare lo studio per l’individuazione di sostanze che interferiscano con l’attività di questo recettore , in modo da migliorare l’efficacia di repellenti o per creare trappole perle zanzare.


Al prossimo articolo.

Altri articoli in ordine cronologico

Visita anche il Canale di Youtube (documentari e video sugli insetti e sulla natura del Nordest Italiano)

Farfalle e falene della pianura Friulano-Veneta

Bio  GDoremi



    2 Comments

  1. hi guys :). I am looking for help for me and my girl. i am from France

    • Hi welcome, What kind of help do you need ?

Post a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.