Crea sito

I nostri insetti particolari – Zygaena filipendulae – Gli amanti al cianuro

Posted by on 9, Apr, 2017 in Lepidotteri, news

I nostri insetti particolari – Zygaena filipendulae – Gli amanti al cianuro

L’aposematismo nella Zygaena , scopriamone il perchè.

Dopo la parentesi di ieri ad “Entomodena” dove ho incontrato persone notevoli conosciute nei forum entomologici di Facebook, rieccomi a pubblicare un articolo sui “nostri insetti”.

Oggi parleremo, come scritto nel titolo, della Zygaena Filipendulae.

Ma chi è questa falena che ostenta la colorazione aposematica ?

La Zygaena filipendulae è una falena diurna appartenente alla famiglia Zygaenidae, comune in tutta Europa (presente in tutta Italia, tranne in Sardegna).

Questo lepidottero, si distingue per il disegno delle ali anteriori composto da sei macchie rosse su fondo nero bluastro.

Le ali posteriori sono uniformemente rosso vivo.

Ma veniamo alla/alle sue particolarità infatti essa assume glucosidi cianogeni (sostanze tossiche) in tutte le fasi della vita.

Per questo motivo ha la colorazione aposematica.

Zygaena filipendulae - accoppiamento @ Gianluca Doremi

Zygaena filipendulae – accoppiamento @ Gianluca Doremi

Per chi non lo ricordasse la colorazione aposematica funziona da avvertimento.

I colori sgargianti (giallo, rosso, viola e blu su sfondo nero o bianco) sono il modo attraverso cui una preda sta dicendo al proprio predatore: “nella migliore delle ipotesi ho un sapore pessimo, ma potrei anche essere tossico!”.

Ma torniamo alla Zygaena ed ai cianogeni, le larve ad esempio si nutrono di Lotus corniculatus che contiene dette sostanze.

Le falene appartenenti alla famiglia Zygaena sono gli unici insetti noti, in grado di svolgere sia la biosintesi che il prelievo dei glucosidi cianogeni stessi, dalle piante di cui si nutrono.

E’ dimostrato anche il trasferimento di un dono nuziale di glucosidi cianogeni durante l’accoppiamento, nonché il possibile coinvolgimento di queste sostanze (in particolare del cianuro d’idrogeno) per l’attrazione del compagno.

Consiglio di non imitare la Zygaena con la vostra compagna/o.

Al prossimo articolo.