free page hit counter
Crea sito

Gli insetti nel cinema, parte prima

Posted by on 2, Gen, 2018 in Altri insetti, news

Gli insetti nel cinema, parte prima

Gli insetti sono entrati nell’immaginario oltre tramite il contatto quotidiano anche attraverso il cinema.

Con oggi inizia una serie di articoli (credo 3, ma forse ne scriverò di più vista la vastità dell’argomento),  e che vede come protagonisti gli insetti (e altri artropodi), nel mondo del cinema.

SCI-FI,

Partirei con la segnalazione di un libro di Tamara Sandrin dal titolo “Insetti giganti e alieni mostruosi. Alterità e animalità nel cinema di fantascienza degli anni ’50 e ’60”

La fantascienza può diventare paradigma della realtà quando mette in scena i nostri comportamenti nei confronti dell’altro sia esso umano o non umano (alieno e animale).

In questo libro la visione e l’analisi di alcuni film di fantascienza degli anni ’50 e ’60 ci dimostra che l’approccio dell’uomo verso l’altro alieno/animale è sempre votato al dominio e alla distruzione, al disprezzo e alla denigrazione, perpetrati con tutti i mezzi possibili.

Parliamo un po’ degli insetti “giganti” .

Credo che molti di coloro che leggono questo articolo avranno visto uno o più film di quelli citati, ma credo alcuni titoli siano sconosciuti ai più e possano suscitare curiosità.

Nel 1957, Jack Arnold, che già aveva diretto Tarantula, gira Radiazioni Bx: distruzione uomo. Questo film narra la storia di un uomo che a causa di una nube radioattiva rimpicciolisce progressivamente trovandosi a lottare per la propria vita con il mondo circostante.

Immagine correlata

Immagine tratta dal film “Tarantula” 1955

Sempre nel 1957 abbiamo  Mantide omicida.

Mantidi e ragni giganti popoleranno anche l’universo narrativo di un classico di questo genere, quello del mostro giapponese Godzilla.

I film continuano con La vendetta del Ragno nero, del 1958 e poi le vespe, in una sorta di versione femminile della storia del dottor K (La donna vespauscito nel 1959).

Gli anni ’60 vedono un netto calo di presenza degli insetti nelle pellicole (forse non li pagavano abbastanza  😀 ) , ma con gli anni ’70 vi è un ritorno in auge.

Nel 1975 uscì Bug. Insetto di fuoco, film che racconta la storia di insetti intelligenti provenienti dalle profondità della terra capaci di provocare incendi .

Nel 1977 un film cult per il genere, Tremors, e credo che non abbia bisogno di alcuna presentazione.

In questi anni abbiamo anche, con altalenanti fortune, Impero delle termiti giganti e L’invasione dei ragni giganti.

Gli anni ’80 vedono la sparizione degli insetti giganti, per lasciare spazio ad altri generi, diciamo più splatter.

Ma successivamente qualcuno si cimenta ancora su forme più o meno grandi insetti o ragni, ricordiamo fra tutti, Mimic  del 1997,  Spiders del  2001 e  Arac attac del 2002.

Nel 2017 è uscito It Came from the Desert .

Abbiamo parlato solo di insetti giganti, vedremo nei prossimi articoli l’influenza degli insetti nel genere fantascientifico.

Gianluca.

Al prossimo articolo.

Bio  GDoremi